Stampa

gemellaggioEcco come comunica la notizia della celebrazione a Le Teil del quarantennale del gemellaggio il settimanale "La Tribune dell'Ardèche rhodanienne".

Per vedere l'articolo originale clicca sull'immagine, se vuoi leggere la traduzione prosegui la lettura.

40 ANNI DI GEMELLAGGIO VERSO L’AVVENIRE

GRANDE SUCCESSO

I volontari del Comitato “Città Gemellate”, riuniti in direzione comune (senza presidente), possono tirare il fiato. I mesi di preparazione, i dubbi, la gigantesca organizzazione non hanno influito sul loro morale: la festa dell’anniversario è stata un successo.

La manifestazione è iniziata nel primo pomeriggio del venerdì, con l’accoglienza delle delegazioni europee: Italia, Germania, Finlandia, Slovenia, Lituania e Romania, al fine di suddividerle nelle famiglie ospitanti.

In serata un concerto aperto alla popolazione ha visto salire sul palco il coro Cantoteil, la Big Band della sezione sud del Conservatorio “Ardèche musique et danse”, l’Orchestra della scuola di Trofarello – orchestra “F. Manassi”, che ha eseguito come finale una sorpresa per gli spettatori francesi: “Douce France”, interpretata con brio dai giovani esecutori - e infine il quartetto della scuola di musica di Raunheim.

L’indomani, sabato, hanno avuto luogo un incontro tra i Sindaci delle città gemellate e gruppi di discussione con temi multinazionali e diversi. Davanti alla scuola media i giovani cittadini europei hanno creato un graffito. La banda di le Teil, Tonaliteil, ha accompagnato discorsi e sfilate.

Un mini-salone dei prodotti locali era intanto stato allestito nel cortile della sala Paul Avon.

Nel pomeriggio dello stesso giorno sono state proposte attività opzionali, quali: gruppi di discussione, visita del museo della Resistenza, del centro e della via Klébert, visite dei quartieri, visita di Alba La Romaine, di Saint-Thomé e della Città Bianca.

Il club di cicloturismo ha invitato coloro che desideravano fare un percorso in bicicletta attraverso la Via Rhona e nei dintorni della cittadina.

La sera, una delegazione ha avuto l’onore di dare il colpo d’inizio alla partita di handball giocata nella palestra Pierre de Coubertin.

Gli invitati alla festa di gemellaggio si sono lasciati felici di aver partecipato a queste giornate ed hanno ringraziato i membri del Comitato delle Città Gemellate per la perfetta organizzazione.

Questo sito utilizza cookie. Continuando a consultare COMUNE DI TROFARELLO, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.